Freelancecamp Marina Romea

La sesta edizione romagnola del Freelancecamp si terrà nel weekend del 23-24 settembre presso il Boca Barranca di Marina Romea (RA).

I 200 posti sono andati bruciati in due giorni, compresi i 20 ticket extra a prezzo maggiorato il cui ricavato andrà in beneficenza. Se non hai fatto in tempo a iscriverti non disperare: a volte chi ha un problema e deve rinunciare cede il suo biglietto, avvisando gli altri nel gruppo Facebook del camp. E poi, c’è sempre lo streaming (ma nel 2018 non dormire!)

Orari

sabato 23 settembre

  • ore 8:45 inizio registrazioni
  • ore 9:45-13:15 speech
  • ore 14:45-17:45 speech
  • ore 18:00 chiusura

domenica 24 settembre

  • ore 9:45-13:15 speech
  • pomeriggio: spiaggia, saluti e baci ad libitum

Programma degli speech

Sabato mattina

  1. Cristiano Ferrari Non avere paura delle slide – La miglior presentazione può essere uccisa da pessime slide: qualche consiglio pratico su come prepararle.
  2. Patrizia MenchiariIl metodo CardioMarketing per farsi amare dai clienti – Invece di vivere alla perenne conquista di nuovi clienti, coltiva quelli fedeli con il metodo CARDIO, acronimo di Coinvolgi Ascolta Rispondi Delizia Impara e Orienta.
  3. Federica De Stefani Le regole della rete per freelance – Gestire nel modo (legalmente) corretto mail, dati sensibili dei clienti, copyright e diritti d’immagine.
  4. Carlotta CabiatiFreelance e fisco: regole di sopravvivenza – Consigli pratici per affrontare tasse, fatture e… commercialista: tipologie di regimi fiscali del freelance (regime forfetario, regime semplificato, regime ordinario); cosa paga un freelance (imposte, contributi previdenziali, ecc.) e perché; come organizzare i documenti contabili e fiscali; a cosa serve il commercialista e come trovare quello giusto.
  5. Emanuele TamponiIl mio grosso e grasso burnout – Un rieducational channel su: segnali che “occhio, le cose si mettono male” e i rimedi della nonna, imperfetti, che però talvolta funzionano. I supereroi mi stanno sulle palle pure nei fumetti, per dire, ma almeno a domani ci vorrei arrivare sano. Più o meno.
  6. Irene Bortolotti (ACTA)Riforme e freelance: ma il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto? – Approvato lo Statuto del Lavoro Autonomo, vediamo insieme cosa cambia per i freelance nell’immediato e in prospettiva futura, per valutare cosa è stato ottenuto e cosa rimane da fare
  7. Francesca ManicardiDr. Jekyll e Mr. Hyde: il freelance che vuole fare il dipendente –  Buone pratiche di convivenza tra lavoro dipendente e lavoro da freelance (se proprio non ne puoi fare a meno).
  8. Tatiana CazzaroIl Public Speaking per presentare se stessi, il proprio lavoro e i propri valori – Ogni volta che parliamo con qualcuno del nostro lavoro stiamo compiendo un’azione di marketing: gli strumenti utili per comunicare in maniera efficace se stessi e il proprio messaggio e impariamo cosa fare (e cosa proprio no) per arrivare al punto e lasciare il segno.

Sabato pomeriggio

  1. Roberta ZantedeschiMi vendo… – Commerciali si nasce? La vendita per un freelance è una necessità, come gestire contabilità, scadenze e tasse! Che ci piaccia o no, tutti dobbiamo venderci. Approccio, strumenti, pericoli e ragionamenti sull’antica diatriba: viene prima la vendita o il prodotto?
  2. Giuliana CorradoEssere o Saper vendere, questo è il problema – Un breve percorso per apprendere le strategie utili a chi fa fatica a promuoversi o non si sente portato
  3. Enrico Marchetto, Noiza (sponsor)5 cose che farei su Facebook, se fossi un freelance – I consigli per l’uso strategico di Facebook dal Facebook-guru ufficiale di Digital Update
  4. Giovanna TinuninThe Village: giocare con le competenze strategiche – Un gioco di esplorazione del sé che lavora sulla metafora del villaggio e dei suoi 15 abitanti, i quali incarnano ciascuno una competenza distintiva attraverso gli archetipi: lo Sciamano, il Fabbro, il Mercante/Esploratore, il Narratore, il Tessitore…
  5. Demetrio Chiappa – DOC Servizi (sponsor) – Freelance del settore creativo e tecnologico: valorizza la tua arte attraverso una rete di professioni – La cooperazione come alternativa al freelancismo senza rete.
  6. Claudia Ravaioli L’arte del Batch Cooking: una tecnica libera-tempo/cucina una volta, mangia per giorni – Un metodo di organizzazione del lavoro che permette di cucinare in anticipo, in un solo momento, tutti i pasti della settimana: non ci si deve preoccupare ogni giorno di cosa cucinare e non si spreca tempo, né cibo.
  7. Francesca MaranoABC del sito del freelance – Vedremo insieme le cose che si devono avere nel sito, quelle che non servono un granché. E poi vi farò vedere come è facile installare WordPress.org con SiteGround.

Domenica mattina

  1. Fiona Grace PetersonChe bestia sei? La scienza dei cronotipi e come può farci vivere meglio – Allodola, colibrì o gufo? Delfino, orso, leone o lupo? La “scienza del sonno” e come conoscere il nostro cronotipo può aiutarci a vivere meglio, a maggior ragione quando siamo freelance e non dobbiamo “timbrare il cartellino”
  2. Nicole Zavagnin Delegare bene per lavorare meglio – Uscire dalla sindrome del “faccio-tutto-io”: individuare le aree da delegare e la persona giusta. E come continuare a dormire la notte sapendo che abbiamo delegato una parte del nostro lavoro.
  3. Anna BusaIl business plan: per me, per te, con te – Il business plan per me, per la mia attività. Per te, che sei il mio cliente: perché per il freelance-project leader è indispensabile redigerlo. Con te, perché lavoro “dentro” un tuo progetto e devo capire come “gira” la corrente. Spunti e qualche istruzione per l’uso.
  4. Giorgio MinguzziPodcasting: uno strumento per fare personal branding e non solo… – La mia esperienza con Merita Business Podcast. I clienti raggiunti, i numeri, i successi, gli insuccessi. Come si fa e quanto tempo occorre.
  5. Ilaria ZoccoRicerca fondi e project cycle management – Come i freelancers possono partire dai bisogni di aziende, enti, associazioni per cercare fondi su progetti locali, nazionali ed europei: le informazioni di base per le ricerche che servono al tuo cliente per avere i soldi per poi pagare te… il consulente!
  6. Biljana Prijic, Coop Alleanza 3.0 (sponsor) – Consigli e “sconsigli” per lavorare con una grande azienda da freelance.
  7. Marinella Dalla CollettaSaper dire di no –  Alcuni lavori diventano dei “massi” che appesantiscono il percorso/viaggio professionale trasformandosi in un mancato guadagno. Saper dire di no è necessario e fa parte della crescita, sia per il cliente e per se stessi.
  8. Gianluca Diegoli, Mariachiara Montera, Francesca Marano – Alcune domande scomode

 

Comments are closed.