[Tatiana è “copywriter relazionale”, da grande vuole continuare a fare il supereroe e cambiare il mondo liberandolo dalla fuffa. Io la conosco, secondo me ce la fa.]

Tatiana Cazzaro

Che lavoro fai?

Mi definisco una copywriter relazionale. Mi occupo di scrittura e strategie di comunicazione che aiutano persone e imprese a raccontarsi per costruire una relazione con gli altri.
Scrivo o riscrivo i contenuti, digitali e non, perché le parole abbiano un’anima e sappiano conversare (e creare relazione) con le persone.

Progetto strategie di comunicazione che abbiano senso. Prima di scegliere gli strumenti, lavoro per aiutare i miei clienti a capire il loro “cosa, come e perché”, il loro messaggio e il loro valore. E dopo, insegno loro come raccontarlo.
Accompagno le persone e le imprese a guardare il mondo da una diversa inclinazione per aiutarle a comunicare meglio se stesse, attraverso un modo nuovo di raccontarsi, a partire da chi vogliono diventare.

All’attività di copywriting e comunicazione, affianco la formazione (in aula e personale) sui temi del public speaking, della scrittura e della comunicazione.

È quello che ho scelto di fare. Ed è quello che scelgo ogni giorno. Tra fatiche e discese.
Leggo, scrivo, rileggo e cancello.
E poi riscrivo daccapo, se occorre.

In breve:
Inclinati, osserva, ascolta, sogna e racconta. E fai accadere le cose. Con le persone.

Lavorare da freelance è stato (ed è) un obbligo o una scelta?

Sono stata dipendente fino al 2011. Sognavo da sempre di creare qualcosa che fosse solo mio. Ma il fatto di avere uno stipendio fisso ogni mese faceva comodo. Sono rimasta seduta per tanto tempo su quella certezza, ma senza essere felice. Alla fine qualcun altro ha scelto per me. Alla fine del 2011, anno in cui terminava il mio lavoro dipendente, avevo tre strade davanti: deprimermi (e per un po’ è stato così), cercare un altro lavoro (facevo colloqui, ma non ero felice) o dare inizio a un cambiamento. Ho scelto la terza. E dal 2012, ho iniziato la mia evoluzione sono titolare di Tout Court, la mia impresa.
E sì, ora sono felice.

Da 1 a 10, quanto ti soddisfa il tuo lavoro per quel che riguarda:

  • Aspetti economici: 6
  • Gestione dei tempi di vita e di lavoro: 7
  • Relazioni umane: 8.

Cosa vuoi fare da grande?

Voglio (ancora) cambiare il mondo.
E disinnescare la fuffa. ;)

Sito * Twitter * Pagina FB * LinkedIn

Tagged with:
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.